Open Space, flora e fauna – una nuova serie TV

l’altro giorno in sala caffè parlavo (leggi: dicevo cazzate) coi miei colleghi e consideravo un fatto.
Esistono serie TV più o meno per tutte le situazioni.

  1. Medici (innumerevoli)
  2. Poliziotti (esercito, marines, carabinieri, guardia di finanza, scientifica… cosa manca? La forestale forse…)
  3. Avvocati e giudici
  4. Adolescenti
  5. Genitori
  6. Commesse (!!!)
  7. Becchini
  8. Bagnini
  9. ..altro?

Ma… per noi…. Nulla!
Abbiamo quindi iniziato a discutere per capire come mai del nostro lavoro non si siano mai interessati i grandi produttori di serie, come Fox, Netflix e tutti gli altri abbiano sempre disdegnato la nostra categoria (scegliendo invece i becchini! insomma..!!)

Io faccio la consulente. In particolare consulente nell’Information Technology. Mi rendo conto che così potrebbe rimanere difficile da capire e individuare “che cacchio faccio tutto il giorno”… Ogni volta che mi chiedono che lavoro faccio, ci metto un po’ a capire:

  1. Quale sia il modo migliore per iniziare a parlarne al mio interlocutore
  2. Quanto “in là” spingermi:
    1. sono una consulente
    2. Sono una consulente nell’IT
    3. Sono una consulente nell’IT per una compagnia telefonica
    4. Sono una consulente in area BMR per una compagnia telefonica
  3. Che parlare del mio lavoro forse annoia più me di chi mi sta a sentire.
  4. Che non ho praticamente mai usato (tranne che con colleghi) lo scenario al punto 2.d

Mille anni fa avevo anche provato a descriverlo in un post dedicato  tentando tra le altre cose, di rendere la cosa divertente..

Comunque.. Tornando alla questione discussa in sala caffè..
Il mio è un lavoro talmente… indescrivibile… che effettivamente e probabilmente cercare di renderlo in una serie TV non sarebbe così semplice.

Immaginando l’episodio Pilot.. Ci si perderebbe quasi tutta la puntata a cercare di far capire di che cacchio si sta parlando!
Alla fine della puntata, quando le persone forse avranno capito a cosa serve e chi è il consulente, si renderebbero conto che stavano bene anche senza saperlo.
E alla fine la nostra amara conclusione: probabilmente questa considerazione è stata fatta già in fase di sviluppo dell’idea dell’ipotetica nuova serie TV e a quel punto, effettivamente, la bozza delle prime 12 puntate è stata giustamente accartocciata e gettata nella raccolta differenziata della carta.

Chissà quante idee e quanti fantastici probabili titoli:

  1. I Consulenti (banale ed essenziale)
  2. Quelli del KickOff (nel nostro gergo, è la prima riunione per ogni nuova iniziativa)
  3. La soddisfazione del cliente è il nostro miglior premio (frase ipocrita che diciamo spessissimo in fase di consegna del lavoro)
  4. Varie ed Eventuali (che non è che non so che dire, è proprio una proposta essendo il punto in agenda delle riunioni in cui vengono fuori le cose più importanti..!!)
  5. Fuori e dentro le sale meeting (per dare un’idea dell’attività più importante per un consulente.. La riunione!)
  6. c’è vita dopo le 18? con sottotitolo probabilmente no! (…mica devo spiegarla!)
Annunci

One thought on “Open Space, flora e fauna – una nuova serie TV

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: